Alimentatore TUTUO

Premessa:
Tra figli, moglie e ufficio i caricabatterie non bastano mai, quelli normali possono essere simulati con le USB del computer, ma quelli speciali no.
Questo TUTUO (modello QC-030PT) è di quelli tosti e di nuova concezione.

♦ UnBoxing:
Questo alimentatore è arrivato nei tempi indicati da Amazon in una confezione decisamente sobria che indica che i miei soldi sono finiti nell’oggetto e non nella scatola, aprendola abbiamo:
➙ il caricabatterie, pronto all’uso!
➙ un cavo USB Type-C molto bello e… molto rosa (tanto finisce a mia moglie che è l’unica in casa ad avere un dispositivo Type-c)
➙ un manuale a striscia, l’unica cosa economica del pacchetto, dai contenuti ottimi in quanto spiega tutto riportando anche le caratteristiche tecniche.

♦ L’alimentazione:
Questo modello ha la presa italiana classica da 10A quindi non gli servono spinotti adattatori, e può funzionare con una corrente alternata da 100 a 240V.
In Italia abbiamo la 220V +/- 10% per cui salvo problemi seri, mamma Enel e cuginastre forniscono una tensione compresa nella tolleranza da 198 a 242V.
All’estero (in caso di viaggi) si potranno trovare correnti inferiori e fino a 100V andrà comunque bene, ma ovviamente con un adattatore!
Internamente ha una schiera di circuiti di protezione contro cortocircuito, sovracorrente, sovratensione, sovraccarico ecc… per cui se si tenta di usarlo in operazioni fuori specifiche si viene bloccati o limitati e questo è molto, ma molto bello in quanto questi oggetti vengono spesso usati senza troppo curarsi tra voltaggi e amperaggi, mi riferisco a un mio parente stretto che attacca di tutto a tutto col risultato di scaldare alcuni alimentatori in modo pericoloso… con questo apparecchio sono invece molto tranquillo, l’ho controllato molto con prove molto al di la dei limiti operativi e ha risposto secondo aspettative.

♦ L’erogazione:
Questo caricabatterie è molto potente, sono 33W totali e quindi può caricare più dispositivi contemporaneamente ovviamente il mio trucco di attaccare un hub USB è molto… al limite… direi “davvero sconsigliabile” anche perché potrebbe mettere in crisi i vari autosense, io ho attaccato tutti dispositivi col medesimo voltaggio.
Un dispositivo che si carica col quick charge, si carica anche in modalità “lenta”, ad esempio il mio Zenfone 2 viene fornito di un caricatore a 9V 2A per poter riempire la sua batteria da 3000mAh in tempi ragionevoli.
Cosa succede se si carica a 5V 2A o peggio ancora 5V 1A per esempio con una USB di un computer?
A seconda di quanto consuma in quel momento (se è in rete, se eroga musica con BT, se mostra un video o è in stand by) può:
➙ scaricarsi mentre è in carica, perché consuma di più
➙ non caricarsi e mantenere il livello di carica
➙ caricarsi in modo estremamente lento.
Ovviamente questo caricatore riconosce il dispositivo e attiva la trasmissione del voltaggio e amperaggio corretto che lo Zenfone 2 apprezza e indica di usare.
Personalmente, per scrupolo, verifico la temperatura del dispositivo che attacco (per la prima volta) dopo un’oretta… può essere caldo, ma non bollente!!
Come sapere se il proprio dispositivo è compatibile è molto semplice… lo è… se può essere caricato da una USB, li carica tutti per quello ho scelto questo modello, inoltre ha anche la porta Type-C per future mie espansioni in quanto al momento non la uso, quando si compra qualcosa bisogna sempre guardare avanti.
Non gestisce USB PD, ma… poco male.
I dati tecnici e le modalità sono sulla scheda Amazon non li sto a riportare, questo è il mio commento personale al prodotto, non una succursale del prodotto.

♦ Gli allegati:
A questa recensione ho allegato delle foto dell’unboxing perché è sempre d’interesse e utile vedere quello che in effetti ti arriva!
Nella clip video ho inserito un video di commento alle foto che ho fatto.

♦ Ti consiglio questo acquisto se:
➙ Vuoi un unico oggetto per caricare ogni cosa presente o futura in quanto la Type-C è garanzia di prossimo futuro.
➙ Vuoi un prodotto funzionante, piccolo e discreto senza spendere un patrimonio
➙ Non hai voglia di curarti di voltaggio e amperaggio di quello che carichi, lo attacchi e basta, funzionerà! (tranne la modalità USB Power Delivery).

♦ Commento finale:
Un dispositivo bello, solido e convincente sia come struttura della plastica antifiamma che come caratteristiche tecniche.
Ha tutte le modalità di carica esistenti e fornisce in autosense Volt e Ampere corretti a ogni dispositivo (collegato singolarmente), almeno quelli che ho collegato io lo hanno apprezzato.
L’ho maltrattato molto appena comprato per vedere se reagiva bene e in caso contrario attivare la restituzione e le 5 stelle sono assolutamente meritate, per quella che è la mia opinione è Ok.

Se pensi che mi sia dimenticato qualche dettaglio importante chiedimelo con un commento, ti risponderò non appena lo leggerò!
Spero che il racconto della mia esperienza con questo prodotto ti possa essere servito a chiarirti eventuali dubbi su caricabatterie Tutuo, sarei davvero contento di esserti stato utile!

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/fb10LjyaQYg” frameborder=”0″ gesture=”media” allow=”encrypted-media” allowfullscreen></iframe>

Be the first to comment

Leave a Reply