WiMiUS Q1

Le action cam sono tra gli oggetti in più rapida diffusione del momento, ognuno vuole la sua, e spesso un evento viene visto da tanti punti di vista, un esempio, lo sciatore che se la lega sul caschetto riprende la pista, lo sciatore dietro con un’altra action cam riprende la stessa scena, ma completamente diversa.
Questa recensione è sulla Action Cam Q1 della Wimius una 4K con caratteristiche di buon livello.
I dati tecnici non li riporto, sono scritti sulla scheda Amazon

♦ Unboxing:
La spedizione Amazon è arrivata con la solita puntualità e la confezione della Q1 è fantastica, assolutamente adatta per un regalo è un misto tra eleganza e robustezza di base con quel suo cartoncino rigido che lascia aperto solo una finestrella dove fa bella presenza la Q1 inserita nel suo involucro sub in modo da risparmiare spazio e con una protezione assoluta.
A sua volta il case ‘sub’ è incastonato in una protezione antiurto in plastica pressofusa spettacolare.
Ma mi chiedo… tutta questa cura per una cam nata per l’azione e costruita per prender botte?, lo trovo buffo!
Nell’altra metà della confezione c’è una scatola con tutti gli accessori, quelli elencati nella scheda Amazon e pertanto non riporto per brevità.
Commento solo:
il manuale, un tomo multilingua in bellissima carta plastificata con foto a colori che riporta le funzionalità e caratteristiche della macchinetta, hanno dovuto scrivere l’essenziale, un qualcosa di organico avrebbe richiesto libri… una curiosità: la foto dei singoli accessori c’è solo in italiano e inglese.
Ogni singolo pezzo è incellofanato a parte.

♦ La batteria:
Questo modello di action cam ha il blocca sportello, una levetta che ha il compito di impedire allo sportellino della batteria di aprirsi accidentalmente, cosa che non mi è mai accaduta, ma hanno voluto essere ancora più sicuri…
Non appena provi a inserire la batteria (che è incellofanata come tutto il resto), ti accorgi che il meccanismo è antipatico, ma occorre pensare che è una sicurezza in più.
La batteria dura a livello nominale circa 1 ora (900mAh), nel reale dipende da tantissimi fattori e decretare una durata è errato… intanto le batterie arrivano sempre con un pochetto di carica, questo perché ogni batteria ricaricabile se rimane scarica per troppo tempo si deteriore in modo irrecuperbile, quindi usate la prima batteria fino a scarica completa e mettetela in carica con l’apposito cavetto USB.
Il caricabatterie non è incluso, tanti soldi risparmiati, non pretende alcuna potenza particolare, per cui una qualsiasi fonte a 5V va bene, tipo la USB di un computer.
La batterie sono un bene prezioso, occorre trattarle bene perché se si scaricano sul più bello e prima del previsto sono scocciature.
Riprendere con audio, consuma più che riprendere senza, riprendere a 4K consuma più che a 720p, riprendere con più frame consuma più che con meno, riprendere al buio consuma più che con la luce, un ambiente molto caldo o molto freddo influisce molto sulle batterie in quanto la temperatura agisce sulla sua chimica interna.
Ovviamente non considero neanche l’attivazione del WiFi che porterebbe via molta batteria e che quindi non uso mai.
In giro per il web si trovano batterie compatibili con carica leggermente superiore nel caso si volessero ulteriori batterie di scorta e sul mercato ci sono pure dei caricabatterie da tavolo che vanno molto bene.

♦ La memorietta:
La Q1 non funziona come action cam senza una memorietta TF microSD (fino a 64GB), è inutile pensare di usare la AC senza poter memorizzare quello che si fa!
Io per esempio ho comprato allo scopo questa: Toshiba Exceria 64 GB microSD microSDXC UHS-I Memory Card 1 Class 10 48 MB/s C10 TF che va benissimo.
Il manuale consiglia di formattare (preparare a ricevere i dati nel giusto formato) la schedina micoSD con la cam, cosa che consiglio di fare perché in questo modo non si può rifiutare di scriverci sopra visto che le “righe virtuali” le ha fatte lei…
Ma quanto puoi riprendere?
Dipende se vuoi l’audio o meno, se è molto/estremamente mossa il compressore non si può rifare sulla scena precedente e il file si allunga molto, se poi è notte diventa drammatico perché le scene scure portano via molto più spazio di quelle chiare, con maggiori fotogrammi per secondo (fps) l’immagine è più fluida, ma consuma più spazio, con una maggiore risoluzione consuma di più (Attenzione consuma più spazio sulla memoria, ma per produrlo il processore ha sudato di più e quindi consumato di più la batteria, ecco perché nel capitolo precedente parlavo della difficoltà di stima.
Con una microSD da 64GB registriamo in 1080p a 60 fps almeno 6 ore (pezzi vari, con o senza audio, con varie luci e… con una decina di batterie):
Commento: non ho considerato altre risoluzioni in quanto a mio avviso è quella meglio riuscita, una buona risoluzione e una buona fluidità, e non ho TV in risoluzione nativa maggiore…

♦ Come si… attacca?
All’inizio non è immediato, ma poi capita la logica si va spediti, in ogni caso su Internet ci sono molti esempi per capire come incastrare i vari pezzi per metterla su un manubrio di una bici o su un tripode.
Io la preferisco dentro la sua custodia sub anche per le avventure asciutte… quando si cade, salta ecc… bisogna pensare all’osso del collo e non alla cam.
Io ad esempio uso un treppiede piccolissimo (mio personale) come impugnatura, mi sento davvero più sicuro, ma solo in situazioni non “action”, come cam può essere usata anche come webcam per computer e in quel caso avrebbe già il treppiede!! Che comodità.
In un esempio che ho inserito nella clip video si vede che l’ho messa su un treppiede per fare un time lapse del montaggio di una tenda della Lumaland, l’ho agganciata con l’apposita gabbietta presente nel kit in modo del tutto sicuro.
Nota che nel kit di accessori ci sono laccetti da elettricista e anche un cavetto d’acciaio, immagina di attaccarla con un biadesivo a un casco e fare del motocross… per quanto possa aderire bene un biadesivo NON è sicuro pertanto un cavetto di sicurezza è fortemente consigliato, diversamente in budget devi avere soldi per una nuova action cam.
Attaccarla in modo stabile è la prima cosa da imparare!

♦ L’App.
Col Qr.Code che si trova sul retro del manuale si installa l’App. Wimius per interfacciarsi con la cam che emette un SSID di rete WiFi “WiMiUS” (non BT), la pass è indicata dalla cam stessa: 123456789.
A collegamento stabilito (pochi secondi) occorre attivare l’App che dopo essersi collegata mostra quello che vede la cam con possibilità di cambiare risoluzione e registrare.
Ho smesso di usare le action cams in WiFi in quanto le batterie durano meno, però è una opzione disponibile e funzionante, puoi vedere alcuni screenshot del cellulare in allegato.

♦ Peccato che come in tutte queste action cam:
Non sia possibile ridurre l’angolo di ripresa tipo da 170° a 140° che può star bene dal paracadute, dalla cima di una montagna, una discesa di sci in pista ecc.. ma quando ci si avvicina molto a qualcosa si nota l’effetto spioncino o occhio di pesce: (fisheye), parzialmente riducibile con appositi programmi.
L’alloggiamento della batteria sia abbastanza difficile da aprire (facile da chiudere), ma per fortuna la batteria si può caricare anche quando inserita tramite cavetto (incluso).
Con un back-light solare intenso (sole dietro gli alberi) spariscono dei dettagli (contorno foglie).

♦ Funzionalità particolari:
➙ Questa cam non fa solo video e foto molto belle, ma può attivare funzionalità particolari come:
➙ Video looping: puoi scegliere una quantità di minuti dal menù e la cam riprenderà nella risoluzione impostata, quel tot di minuti in continuazione, mi spiego con un esempio: vuoi registrare un evento particolare di pochi minuti, ma non sai quando avviene di preciso… dramma… perché se inizi 20 minuti prima ti mangi 20 minuti di SD e… ad alte risoluzioni è tanto spazio (vedi prossimo capitoletto), tipo… escono gli sposi e vai col riso… sono pochi secondi che NON si sa mai quando avvengono, imposti 5 minuti e inizi a registrare, come escono riprendi per 4 minuti e stoppi, ha un file piccolo con la scena giusta, diversamente per la stessa cosa puoi sprecare il triplo dello spazio disco.
➙ Time lapse: scatta un fotogramma (alla risoluzione impostata) ogni tot di secondi che poi possono essere montati come vedi nella clip video dove ho preso 1 fotogramma ogni 10 secondi.
➙ Slow motion: le riprese a 1080p o 720p possono essere fatte a 120fps per dei rallenty fluidi utili a vedere (ad esempio) l’acqua che schizza in un tuffo, una derapata in un rally, la ciccia che sballonza del tuo lui o della tua lei quando ti corrono incontro in spiaggia…
➙ Rilevamento del movimento: si attiva e registra quando qualcosa di muove (non provato)
➙ Web cam: attaccandola al computer ti offre la possibilità di fare da webcam, molto fluida!!
➙ Dash cam: funzionalità per riprendere cosa succede davanti a te quando guidi, in caso di incidente frontale, investimento ecc… una funzionalità adorabile se non è colpa tua! (non provato)
➙ Foto burst: 3-5-10 foto a raffica di una scena che non vuoi perdere!

♦ Azione! Gli allegati:
In generale ho inserito tutte le foto dell’unbox per mostrare quello che arriva davvero e in quale stato.
➙ Con questa cam ho inaugurato un drone e gliela ho fissata in pancia con semplici elastici, giusto per vedere come funzionava, accesa e lanciato il drone per il mio giardino con condizioni di luce pessima (posti bui, sole diretto ecc…).
L’ho fatto volare con successivi atterraggi violenti sull’erba ed è tutt’ora funzionante nonostante gli scossoni violenti, di sicuro una costruzione solida!! infatti col drone non ho potuto metterla nella sua confezione sub che protegge bene il corpo macchina in quanto superavo il peso massimo che il drone poteva sopportare.
➙ Ho poi fatto una serie di foto, 1 una 10 secondi e poi sono state montate nel video che vedi in allegato, un “timelapse”, il primo che ho fatto, e mi sono pure divertito tanto con questa funzionalità.

♦ Interlacciato o progressivo?
Me lo chiedono sempre, c’è tanta confusione con queste due parole.
Questa cam usa esclusivamente il formato progressivo (quella p che vedete vicino al numero tipo 720p) che ovviamente è il migliore tra i due e adatto al computer e a tutte le attrezzature moderne, l’interlacciato che ormai ha 80 anni è usato solo per la TV, in Italia il segnale normale è appunto 576i però attenzione che un numero alto non significa qualità migliore… ad esempio la vetusta Wii di Nintendo ha una modalità a 480p attivabile mediante cavi optional che permette una visione sensibilmente migliore della 576i per stabilità e luminosità dei colori.

♦ Massimo rispetto per i commenti altrui e un grazie:
Prima dell’acquisto ho letto pure io le recensioni di chi mi ha proceduto e ora posso confermare che molti non hanno idea di quello che dicono, dare la colpa alla action cam di foto perse o rovinate non ha senso, è la schedina microSD che non è di qualità o vecchia, sporca ecc… Io uso solo schedine di alta qualità e non ho mai visto nulla del genere, con nessuna action cam.
Altri tipi di problemi delle recensioni più vecchie sono stati probabilmente corretti da firmware recenti: il mio modello è aggiornato al 31 luglio 2017 e non vedo nulla di strano, forse grazie alle loro segnalazioni, grazie!
Io posso solo segnalare qualche parola tradotta male, ma sono inezie.

♦ Ti consiglio questo acquisto se:
➙ Desideri regalare una action cam in quanto ha un’ottima scatola e con un costo ragionevole fai un ottimo regalo.
➙ Ti può servire una action cam fi fascia media, molto robusta e funzionante.

♦ Conclusioni:
Un regalo tecnologico che si può solo apprezzare sia per uso personale che come regalo.
E’ un prodotto di fascia media quindi con caratteristiche decisamente sopra le macchinette economiche, ma con limiti che gli impediscono di essere di fascia alta, quindi una medium-level che può soddisfare tutti i palati tranne coloro che usano queste action cam per lavoro.
Non è adatta per scopi professionali, gli standard televisivi sono altissimi, ma com come action cam per immortalare feste di compleanno, discese con gli sci, immersioni sub ecc… è perfetta.
Dal video che ho accluso non si vede tutta la qualità delle riprese foto/video, vedi il mio canale youtube che trovi a partire dal mio profilo per una full-res.
Ho trovato in questa Q1 una macchina robusta che ha correttamente eseguito le richieste per cui direi che si tratta di un ottimo acquisto.

Se pensi che mi sia dimenticato qualche dettaglio importante chiedimelo con un commento, ti risponderò non appena lo leggerò!
Spero che il racconto della mia esperienza con questo prodotto ti possa essere servito a chiarirti eventuali dubbi su questa action cam Wimius Q1 sarei davvero contento di esserti stato utile!

Be the first to comment

Leave a Reply